top of page
stappo logo.tiff

via Beniamino Gigli 17/a Bologna
tel 051 0879016 mob 351 5448880

dal lunedì al sabato
dalle 11 alle 15
dalle 18 alle 24

Progetto senza titolo (12).png
Progetto senza titolo (12).png
  • Instagram
  • Facebook
  • TikTok

PROGRAMMA DEGUSTAZIONI

prenotazioni:

          stappobologna@gmail.com  tel 0510879016 mob 351 5448880



 
 

 

giovedì 13 giugno
dalle ore 18.30 
LE GRANDI BOTTIGLIE DEL GIOVEDÌ: 
Franciacorta Dosage Zero Annamaria Clementi Riserva 2014, di Ca’ del Bosco 

Ogni giovedì mettiamo in mescita, al calice, una “grande bottiglia” proveniente dalla nostra cantina personale. Questa è la volta di una delle etichette più pregiate (se non la più pregiata…) nel panorama della produzione di Metodo Classico italiani.

Annamaria Clementi era la madre di Maurizio Zanella, la persona che permise a questo giovane visionario di fondare (qualche decennio fa) e poi sviluppare quella incredibile azienda che è Ca’ del Bosco. A lei venne dedicata l’etichetta più prestigiosa della cantina, prodotta con la migliore selezione di uve chardonnay, a cui fin dalle prime produzioni viene aggiunto un piccolo saldo di pinot nero e pinot bianco. Un vino “infinito”, per intensità e persistenza gustativa, capace di convincere anche i più riottosi sulla grandiosità di alcune bollicine nobili italiane.

Il calice da 0,10 lt. costerà 10 euro: per avere certezza di assaggiarlo è consigliata la prenotazione (anche del tavolo) telefonando al 329 9079184 o mandando una mail a stappobologna@gmail.com
 

martedì 18 giugno
ore 20.30 
DEGUSTAZIONE: 
Oltre lo Chardonnay e il Pinot Nero: bollicine nobili da vitigni autoctoni italici


Dopo la degustazione/confronto tra Metodo Classico prodotti con chardonnay e con pinot nero (che si è tenuta a fine maggio) vi proponiamo un assaggio di otto versioni di Metodo Classico da vitigni autoctoni italici. 
Come si sa non tutte le varietà sono adatte ad essere vinificate con questo metodo, ma alcune hanno le potenzialità – e in alcuni casi anche una lunga storia e tradizione – per esprimere vini di alta qualità e sicuro interesse.

Percorrendo l’Italia da nord a sud arriveranno in degustazione bollicine nobili da varietà più o meno conosciute, come prié blanc (dalla Valle d’Aosta), ribolla gialla (dal Collio/Brda), durello, boschera e raboso (dal Veneto), malbo gentile (dall’Emilia), albana (dalla Romagna) e verdicchio (dalle Marche).
 
Piatto in abbinamento: gnocchi di patate con crema di zucchine e feta
Costo della serata, con piatto finale: 35 euro
30 posti disponibili, necessaria la prenotazione telefonando al 329 9079184 o mandando una mail a stappobologna@gmail.com
 
 
giovedì 20 giugno
dalle ore 18.30 
LE GRANDI BOTTIGLIE DEL GIOVEDÌ: 
Vecchio Samperi Perpetuo, di Marco De Bartoli

 
Ogni giovedì mettiamo in mescita, al calice, una “grande bottiglia”: è arrivato il turno del Vecchio Samperi di De Bartoli, etichetta iconica di questa celebre azienda di Marsala.
Fu in onore al territorio, alla contrada di Samperi - nell’entroterra marsalese, arida terra calcarea ricca di minerali - che la prima etichetta prodotta da Marco De Bartoli prese il nome di Vecchio Samperi. 

Per la produzione di questo particolarissimo vino ancora oggi viene utilizzato un sistema di “travasi” di piccole parti di vino di fresca produzione in botti con vini già invecchiati. Viene quindi nobilitato l’antico metodo di affinamento del vino in botti di rovere, conosciuto come in perpetuum (simile al sistema Solera). 
Vecchio Samperi è difficile da definire: dolce? da meditazione? da fine pasto? aperitivo? per tutti i momenti della giornata? Venite ad assaggiarlo e decidete voi la giusta definizione!
 
Il calice da 0,10 lt. costerà 9 euro: per avere certezza di assaggiarlo è consigliata la prenotazione (anche del tavolo) telefonando al 329 9079184 o mandando una mail a stappobologna@gmail.com
 
 
martedì 25 giugno
ore 20.30 
DEGUSTAZIONE: 
Hola che tal! 

Otto vini (buonissimi) da zone conosciute e meno conosciute della Spagna

Affrontiamo i mesi caldi che (si spera…) verranno a breve con una degustazione di vini spagnoli che in gran parte saranno poi disponibili sugli scaffali di Stappo fino alla fine dell’estate.
Si tratta di vini “curiosi”, alcuni provenienti dalle zone più conosciute e blasonate della Spagna (Rioja, Catalogna, Riax Baixas…) e altri da territori perlopiù sconosciuti ai più, che però nascondono vitigni e vini di grandissimo interesse e qualità.
Sarà insomma un bel viaggetto in lungo e in largo per la penisola iberica, tra bollicine nobili, bianchi freschi e succosi e rossi “estivi” e leggeri.

Piatto in abbinamento: Cecina de Leon (carne stagionata di bovino adulto leggermente affumicata)
Costo della serata, con piatto finale: 35 euro
30 posti disponibili, necessaria la prenotazione telefonando al 329 9079184 o mandando una mail a stappobologna@gmail.com
 
 
giovedì 27 giugno
dalle ore 18.30 
LE GRANDI BOTTIGLIE DEL GIOVEDÌ: 
Trento Brut 976 Riserva del Fondatore 2012, di Letrari


Ogni giovedì mettiamo in mescita, al calice, una “grande bottiglia” proveniente dalla nostra cantina personale o dai meandri più nascosti della cantina di Stappo. 

È questo il caso di questa bottiglia di bollicine nobili che ci ha lasciato Lucia Letrari durante una recente visita a Stappo: si tratta dell’etichetta più prestigiosa di questa bella azienda di Rovereto, dedicata al compianto fondatore della cantina - Leonello Letrari - padre di Lucia.
Un Metodo Classico incredibilmente fresco e dinamico, anche dopo i 10 anni trascorsi a maturare sui lieviti, che hanno accresciuto la fantastica complessità.

Il calice da 0,10 lt. costerà 10 euro: per avere certezza di assaggiarlo è consigliata la prenotazione (anche del tavolo) telefonando al 329 9079184 o mandando una mail a stappobologna@gmail.com
 
 
martedì 2 luglio
ore 20.30 
BANCA DEL VINO - DEGUSTAZIONE: 
La Valténesi – bellissima sponda lombarda del lago di Garda – raccontata attraverso i vini di Cascina Belmonte

 
Cascina Belmonte è un’inaspettata oasi di natura e tranquillità a una manciata di minuti a est dalla città di Brescia: qui papà Vittorio Di Martino acquistò la tenuta nei primi anni Ottanta per assecondare la propria passione per i cavalli. Complice l’allergia al pelo equino dei figli, decise di trasformare la tenuta in un’azienda vitivinicola, che Enrico, terminati gli studi enologici e agronomici tra Padova e Copenaghen, ha plasmato negli anni a sua immagine e somiglianza. 

Oggi Enrico – che sarà con noi da Stappo per raccontare i suoi vini e la sua storia – si occupa dei vigneti con cura maniacale, rispettando la natura: il suo approccio agronomico è misurato e rispettoso, e con il suo sorriso contagioso (nascosto tra la folta barba) racconta di accettare con serenità quello che il clima e madre natura gli donano ogni anno. 

Avremo in degustazione alcune edizioni del Chiaretto Valténesi, etichetta simbolo dell’azienda, ma anche alcune annate dell’incredibile Riesling Firmamento, bellissima interpretazione di questo nobile vitigno, oltre ad alcune altre “erle” che Enrico preleverà dalla sua personale cantina.
 
Piatto in abbinamento: tortelloni di ricotta al burro e salvia
Costo della serata, con piatto finale: 30 euro
30 posti disponibili, necessaria la prenotazione telefonando al 329 9079184 o mandando una mail a stappobologna@gmail.com
 
 

 
 

 
 

 

GLI ORARI DEL NUOVO STAPPO

la nuova sede di STAPPO 
in via Beniamino Gigli 17/A, a Bologna, 
osserva i seguenti orari:

dal lunedì al sabato
dalle 11.00 alle 15.00
e dalle 18.00 alle 24.00

domenica chiuso


 




 

 

 


Our mailing address is:
stappobologna@gmail.com

Want to change how you receive these emails?
You can update your preferences or unsubscribe from this list.

 

tavolo).
 

prenotazioni:

stappobologna@gmail.com  tel 0510879016 mob 351 5448880


  iscriviti alla newsletter per ricevere il programma

  • Instagram
  • Facebook
  • TikTok
degustazioni
corso di vino

CORSO di VINO

presto usciranno le nuove date

Un corso adatto a tutti: sia a chi muove i primi passi nel mondo del vino, sia a chi già se ne intende; un corso che promuove un approccio originale, con particolare attenzione ai concetti di piacevolezza organolettica e di sostenibilità ambientale. 

Ideato non per sommelier istituzionali ma per consumatori attenti, che vogliono avere strumenti validi e conoscenze utili per scegliere al meglio il loro vino quotidiano.

Si articola in sei lezioni della durata di due ore e mezza (una direttamente nel vigneto e in cantina), ciascuna delle quali prevede la degustazione tecnica di almeno 5 vini.


Il corso è interamente tenuto da Fabio Giavedoni, divulgatore, giornalista e per anni curatore della guida
Slow Wine.


Partecipanti: minimo 10 e massimo 18 persone.
Luogo: Stappo Via Beniamino Gigli 17/a Bologna
Tempi e modi: 5 serate dalle 20,00; e poi un sabato mattina per la lezione/visita in cantina.
Si concorderà con i partecipanti l’orario di inizio e la possibilità di cenare durante le lezioni.
Costo: 200 euro a testa (eventuale cena a parte)
Per info e prenotazioni scrivere a stappobologna@gmail.com o chiamare 
tel 0510879016

 

Programma del corso:

Prima lezione 

Terreno, clima, vitigno: il concetto di terroir.
Aspetti naturali e intervento dell’uomo: viticoltura convenzionale, biologica, biodinamica.
Esame organolettico: la vista.

Colore e stato evolutivo di un vino.

 

Seconda lezione 

Dalla raccolta dell’uva al vino.

La vinificazione: differenti tecniche di produzione.
Esame organolettico: l’olfatto.

Come si formano i profumi; i difetti principali di un vino.

 

Terza lezione 

Maturazione e invecchiamento del vino.

Il ruolo dei tannini e del legno.
Esame organolettico: il gusto.

Armonia ed equilibrio di un vino.

 

Quarta lezione

Vini frizzanti e spumanti: tecniche di produzione e classificazione.
Zone di tradizione.

Come si degusta lo spumante

 

Quinta lezione 

Classificazione dei vini in Italia e in Europa.

Come leggere l’etichetta.

Cenni sull’abbinamento cibo-vino.

Le temperature di servizio e la conservazione del vino in cantina.

 

Sesta lezione 

Visita a un’azienda vitivinicola selezionata dalla guida Slow Wine.

Percorso in vigna per approfondire gli aspetti naturali e l’intervento dell’uomo nella viticoltura.

Come osservare e valutare la biodiversità.

la possibilità di cenare durante le lezioni.

Costo: 200 euro a testa (eventuale cena a parte)

gda vino

 GRUPPI D'ACQUISTO
senza ordine minimo
(anche una sola bottiglia!)

iscriviti alla newsletter per ricevere i dettagli
su ciascun gruppo d'acquisto

EVNTI SPECIALI
Progetto senza titolo (16) copia 3.png

SAREMO PRESENTI CON IL NOSTRO FOOD TRUCK

logo nuovo collina.png
logo nuovo collina.png
bottom of page